Lead The Future, Comunità per le olimpiadi


#1

Ciao a tutti!!! Mi chiamo Matilde, ho 19 anni e al momento sto studiando computer science a Cambridge!!
Durante le superiori ho partecipato più volte alle Olimpiadi (Informatica e Matematica), e mi é sempre sembrato un ambiente fantastico. Ho conosciuto molte persone che sono state fondamentali nella mia formazione, e a mia volta ho cercato di aiutare i miei compagni più giovani, ad esempio facendo corsi per le oli a squadre, o dando loro consigli sulla scelta universitaria.

Proprio per questo, insieme ad alcuni amici abbiamo pensato di creare un programma di mentoring, che vuole anche essere un modo per formare una comunità di ragazzi italiani in gamba e che vivono un po in tutto il mondo!!

Volevo chiedervi qualche consiglio in base alla vostra esperienza. Cosa avete fatto o state facendo per aiutare i vostri compagni? Cosa vi è stato più utile? Per voi le olimpiadi sono state un punto di svolta in maniera più ampia della competizione in se, per esempio conoscendo persone che hanno avuto una grossa influenza sul vostro percorso?

In ogni caso il progetto si chiama LeadTheFuture(https://leadthefuture.tech/). Se siete interessati a prenderne parte non esitate a contattarci a apply@leadthefuture.tech con qualsialsi domanda o ad applicare direttamente a https://leadthefuture.tech/applicazione-studenti-delle-superiori/ !! :slight_smile:


#2

Premetto che non sono un mentor… o lo sono già su piccola scala ma non per LeadTheFuture :slight_smile:

Salve, mi chiamo Enrico, ho 18 anni e sto per iniziare il mio percorso accademico al King’s College di Londra.
Come molti di voi ho conosciuto il mondo delle OII tramite a una circolare passata nelle scuole superiori. Nessuno mi ha detto cosa sono, come prepararsi- e questo ve lo sarete chiesti di sicuro :wink: - cosa posso farci in senso accademico/lavorativo. Ritornerò su questo punto in seguito.
Purtroppo non ho ricevuto nessuna di queste risposte se non molto, troppo tardi, ovvero a fine gara nazionale a Catania nel 2016 :sob: E poi per una serie imprevedibile di sventure unite a problemi personali, non ho più potuto fare altre gare di competitive escludendo le OIS. :rage:

Dopo un periodo di stasi ho cercato una soluzione ai miei problemi personali provando strade alternative come la matematica olimpica e cybersecurity (CyberChallenge.IT 2018 - Programma di addestramento alla cybersecurity per giovani talenti), arrivando pure alle nazionali rappresentando l’università di napoli Parthenope.

In ogni caso, alle nazionali capture-the-flag ho capito che in fin dei conti la cybersecurity non faceva per me… ma almeno mi ha aiutato a chiarire le mie idee su cosa fare nella mia vita.

Ad ogni modo, non tutto il male vien per nuocere. A Catania ho conosciuto i miei migliori amici (tra cui proprio @Mati98) e dopo aver praticamente demolito quasi tutto il mio mindset ho iniziato a progettare il mio futuro sulla falsariga del suo esempio, ovviamente adattandolo alle mie esigenze.

Quindi, curriculum a parte, bisognava decidere per davvero che cosa si vuole fare da grandi. E subito. Non voglio mettervi pressione, davvero. Molta gente mi diceva che a queste cose si pensa dopo il diploma. Nient’affatto, adesso è il momento giusto di sognare e di muoversi per realizzarlo. Il che non significa bruciare le tappe, anzi!

Nel mio caso:

  • amo l’informatica teorica e la matematica;
  • vorrei essere un ricercatore;
  • sono un visionario;
  • sogno di risolvere le congetture più difficili del mondo della matematica e dell’informatica (ad esempio P \ne NP)

Per realizzare questi sogni, dopo qualche ricerca, scopro che:

  • i migliori posti in cui si studia Computer Science sono nel regno unito o negli USA, e nel panorama italiano polimi, unipi (normale) etc.
  • se si vuole andare in UK bisogna fare domanda in una piattaforma apposita entro metà Gennaio, mentre in Italia ci si può iscrivere anche a Settembre!
  • per entrare bisogna darsi da fare e avere un voto arbitrariamente alto a seconda del caso, il che implica che non ci si può permettere di essere svogliati;
  • devo gestire il budget limitato che ho al momento.

Dopo aver a lungo riflettuto, consultato ranking e forum, chiesto consiglio etc. ho scelto di proseguire i miei studi al KCL, e spero di concluderli al meglio. :stuck_out_tongue:

Vorrei rispondere a un paio di domande che molti mi hanno fatto (ok le trovate anche sul sito ma vedetela come un POV)

  • vivo in un/a paesino/regione isolato/a
    Uno dei problemi di abitare in Sicilia occidentale è il pensare di essere disconnessi dal mondo, di vivere in un’oasi statica e incapace di proporre nuove sfide, quindi fidatevi ci sono passato anch’io. Ciononostante, usare questa giustificazione per gettare la spugna è un grosso errore.
  • sono troppo giovane
    Tutt’altro! Non si è mai abbastanza giovani per imparare, si è semmai troppo vecchi per partecipare a certe gare come le OII. Un anno prima di prendere parte a questo mondo mi si era prospettata questa chance ma l’ho rifiutata perché pensavo fossi troppo giovane o ignorante. Per tutto il resto vale ciò che ho detto prima.

  • cosa ci guadagno a impegnarmi agonisticamente?
    Beh… non è una questione di borse di studio, viaggi, stage, esenzioni, ammissioni gratuite, curriculum o altro. O meglio, lo è anche! Tuttavia la linea di demarcazione tra “opportunità” e interesse genuino sta proprio nel continuare anche quando le avversità ci impediscono di gareggiare. Ed è stato grazie al mentoring di @Mati98 che finalmente l’ho capito. In ogni caso, mettere queste cose in un curriculum è di certo gratificante sia per chi legge che per chi lo scrive! Significa che vi siete impegnati e qualcuno apprezzerà senz’altro.

  • ho ancora le idee confuse, come posso fare?
    Ho due consigli. Prendete tempo, ma rifletteteci ora. Ho maturato le mie decisioni in 2 anni o quasi. Secondo: fai qualcosa di anormale! Credetemi, a volte serve. Per dire, Palermo-Napoli in traghetto viene 10 ore, eppure per andare a frequentare il corso di cyberchallenge lo facevo volentieri e settimanalmente, e nel mentre mi preparavo all’Esame di Stato. Anche se alla fine ho deciso di non fare più sicurezza almeno mi ha aiutato a capire cosa volessi veramente.


#3

Ciao a tutti,
Inizio dicendo che non sono bravo a scrivere come @erolm_a, ma proverò a buttar giù un paio di idee/considerazioni personali che spero possano essere utili a qualcuno.
Anche se magari qualcuno mi conosce già, parto con qualcosa su di me.

Mi chiamo Luca Cavalleri, vivo a Como (Lombardia), ho 19 anni ed ho appena finito le superiori.

Verso la terza superiore (tardi, purtroppo) ho scoperto le Olimpiadi di Informatica, che mi hanno subito affascinato e spinto ad esercitarmi parecchio, e collateralmente mi hanno acceso l’interesse in informatica e matematica, al punto da interessarmi anche in algoritmi, teoremi o “cose” che spesso esulano da ciò che è necessario per le gare.
I risultati che sono più contento di aver raggiunto sono - e qui lo dico un pizzico di orgoglio - di aver rappresentato l’Italia alle IOI dell’anno scorso (2017, Iran) dove ho conquistato un argento e di rappresentarla alle IOI di quest’anno (2018, Giappone), le quali al momento non sono state ancora disputate, quindi incrociamo le dita :wink:. A settembre proseguirò il mio percorso di studi alla facoltà di Computer Science a Cambridge (un posto tipo Hogwarts ma senza il quidditch).

Durante il mio percorso mi sarebbe piaciuto avere qualcuno che mi avesse dato i consigli giusti al momento giusto; se potessi scegliere di dare tre consigli al mio me passato sarebbero qualcosa del tipo:

  1. [in prima superiore] Guarda, ci sono le olimpiadi di informatica e matematica, potrebbero piacerti, dacci un’occhio
  2. [durante la mia prima selezione IOI] Guarda, apprezzo che ti stai allenando tanto, ma stai usando male il tuo tempo: stai facendo problemi poco didattici che ti insegnano poco; lascia stare […], e fai questi problemi qua che ti linko
  3. [durante la quarta superiore] Hey, che ne dici di iniziare a pensare all’università? Lo so che c’è un sacco di tempo, ma magari potresti arrivare con l’acqua alla gola poi, specialmente se sceglierai di fare università dove devi fare richiesta un anno prima e cose del genere, quindi inizia a darci un’occhio.

Il fatto è che, ad oggi, viaggiare nel tempo risulta molto poco fattibile, quindi per quanto mi piaccia l’idea di tornare indietro per dire a me neonato di investire in Bitcoin, alea iacta est.

Tuttavia i consigli di questo tipo, che avrebbero potuto aiutare me, non è detto che non debbano aiutare altre persone che si trovano nelle situazioni in cui mi sono trovato io in passato. Credo che l’idea di fondo di LeadTheFuture - è una considerazione personale - sia un po’ questa: “dare consigli giusti al momento giusto, da parte di persone che ci sono già passate (mentor) ai vantaggi di persone che dell’esperienza d’altri possono giovare (mentee)”. Conosco personalmente alcune persone che sono dietro a LeadTheFuture, e credo che siano bravi ragazzi volenterosi di aiutare. Detto questo, vi consiglio vivamente di mandare un’application: nella peggiore delle ipotesi avrete perso un quarto d’ora; nella migliore potrebbe cambiarvi la vita, facendovi scoprire possibilità che neanche vi immaginavate.

Ergo, sfondate quel bottone “Invia Candidatura”: per chi mi mostra in chat privata la mail di ricevuta domanda, in regalo un esclusivo set di implementazioni in C++ di strutture dati! :star_struck::star_struck:


#4

Buongiorno, io avrei un dubbio: ho completato la seconda parte dell’application, tuttavia non mi è ancora arrivata nessuna mail di conferma. E’ normale? Quanto dovrei aspettare prima di dare per mai arrivata la seconda parte della application? Grazie


#5

Ciao Andrea, ti confermo che la tua application è stata ricevuta!!


#6

Perfetto, grazie mille!


#7

A questo punto colgo l’occasione per chiedere se anche la mia application sia arrivata. Grazie mille!


#8

qual è il tuo vero nome, così che controllo? comunque avevamo avuto un problema al sistema di risposta automatica per un paio di giorni, ma se avevate visto la scritta verde dopo aver compilato il modulo l’application dovrebbe comunque esserci arrivata :slight_smile:


#9

Aleandro Prudenzano.
Non ricordo la scritta verde o meno, però l’ho fatta subito dopo aver ricevuto l’email! Grazie mille ancora.


#10

Ehm… vale ancora l’offerta del set di implementazioni?
Boh il segment tree lo implemento come fai tu con una classe e su internet non ho trovato nulla di così raffinato :sweat_smile::sweat_smile: potrebbe farmi comodo :roll_eyes:
ovviamente ti invio le prove che non mento